martedì, 23 luglio 2019
Verniciatura a polveri - Slide 1
Verniciatura a polveri - Slide 2
Verniciatura a polveri - Slide 3
Verniciatura a polveri - Slide 4

Il processo di verniciatura industriale ha funzione estetica e protettiva e proprio per questo CMC si è dotata di tecnologie avanzate in grado di garantire prestazioni e soluzioni all'avanguardia

L’esperienza e il know-how maturati nel corso degli anni, uniti ad un’attenta selezione delle polveri da applicare caso per caso, ci consentono di soddisfare i più severi requisiti in termini di qualità prestazionali del rivestimento e di risolvere le più svariate problematiche di applicazione.

Il nostro ciclo applicativo

  • Sgrassaggio acido e conversione fosfatica delle superfici
    I semilavorati sono sottoposti a lavaggio in ambiente acido con la finalità di ripulirli da eventuali impurità (grasso, olio) e predisporli alla successiva verniciatura; qualora si lavorino leghe di alluminio o si debba ottenere un effetto zincatura delle superfici, la soluzione di sgrassaggio è additivata con polvere disossidante decapante per favorire l’ancoraggio dello strato di vernice sul supporto.
  • Risciacquo doppio stadio con acqua di rete
    I semilavorati sono sottoposti a due successive docce di acqua di rete per eliminare i residui acidi della fase precedente.
  • Risciacquo finale con acqua demineralizzata
    Consente di asportare eventuali depositi calcarei (dovuti alla durezza dell’acqua impiegata nei due stadi precedenti).
  • Passivazione nanotecnologica delle superfici
    Fase ad alto valore aggiunto del ciclo produttivo che rende chimicamente inerti gli strati superficiali dei componenti, aumentando la forza di adesione del rivestimento di vernice successivamente applicato.
  • Asciugatura
    Essiccazione in forno a 120÷140°C per almeno 15 minuti al fine di eliminare ogni traccia di umidità dai semilavorati.
  • Verniciatura
    Applicazione delle polveri termoindurenti poliesteri T.G.I.C. Free (prive di metalli pesanti) mediante elettrodeposizione con doppia colonna di pistole a movimento verticale alternativo comandato automaticamente.
  • Polimerizzazione delle polveri
    Permanenza in forno a 190÷200°C per almeno 20 minuti al fine di ottenere l’indurimento e l’adesione del pigmento applicato nella fase precedente.

CMC è un partner produttivo perché:

  • Carichiamo e verniciamo sul nostro impianto componenti di piccole e di grandi dimensioni fino ad ingombri massimi (LxH) pari a 3,2 x 1,8 metri
  • Preserviamo filettature interne ed esterne, fori e cornici non destinati alla verniciatura studiando ed applicando dispositivi di protezione dedicati
  • Eseguiamo la serigrafia e l’inserimento di guarnizioni in poliuretano su pannellature di gruppi elettromeccanici
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 3
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 4
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 5
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 6
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 7
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 8
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 9
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 10
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 11
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 12
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 13
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 14
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 15
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 16
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 18
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 21
Verniciatura automatizzata a polveri termoindurenti - 23